n. 40 della rivista: paesaggi territori geografie

Versione pdf del numero 40 della rivista di Gea. Alla voce pubblicazioni trovate tutti i numeri della nostra rivista.

GEA paesaggi territori geografie n. 40

Questo numero, che abbiamo voluto intitolare “Il territorio è morto, viva il territorio!”, si apre con un testo di Egidio Dansero e Pietro Bonavero che analizza il conflitto territoriale sorto in relazione al progetto del treno ad alta velocità (TAV) in Val di Susa. Suggerendo nuove piste di ricerca nel campo della geografia politica, Francisco Klauser lega la questione della videosorveglianza al tema della territorializzazione. Claudio Ferrata ci porta dal territorio-laboratorio al terreno, quest’ultimo, ancora oggi, è uno tra gli strumenti di lavoro privilegiati dai geografi. Franco Farinelli conclude il dibattito introducendo il tema della “fine dello spazio” per introdurre altri modelli del mondo come quello paesaggistico che, a suo dire, riunisce le condizioni epistemologiche che il nostro tempo impone. I contributi Dansero e Bonavero, Farinelli e Ferrata sono legati agli interventi pronunciati in occasione dal corso di formazione dei docenti della Scuola Media Superiore che ha avuto luogo presso il Liceo di Lugano 2 il 28 novembre 2018, mentre l’articolo di Klauser riprende i contenuti della conferenza tenuta dell’autore in occasione della serata organizzata da GEA-associazione dei geografi presso la Biblioteca cantonale di Bellinzona il 28 febbraio 2019. Come dimostrano i contenuti di questo numero della rivista, il paradigma territoriale si declina sotto varie forme e assume diverse dimensioni e, malgrado le critiche, rimane una solida pista di ricerca per le scienze geografiche, e non solo.