L’abitabilità della terra

Tre incontri sul pensiero geografico moderno

La geografia è una disciplina che appartiene al gruppo delle scienze più antiche e fonda la sua prassi su un capitale di conoscenze tramandate dal passato.

Rinnovandosi costantemente per rispondere ai problemi del nostro tempo, essa è però tenuta a compiere una riflessione critica sui modelli, sulle correnti, sugli studi che l’hanno fondata. In altre parole, fare i conti con il passato non solo permette di stilare un bilancio ma pure di disporre di uno sguardo critico sulla disciplina per immaginare nuove prospettive.

Partendo da queste considerazioni, in collaborazione con le Biblioteche cantonali di Bellinzona, GEA-associazione dei geografi ha invitato tre studiosi che presenteranno le loro riflessioni sul pensiero geografico moderno e sulla sua evoluzione.

  • 23 settembre, Biblioteca cantonale di Bellinzona con Fabio Lando (Università Cà Foscari, Venezia)
  • 20 ottobre, Biblioteca cantonale di Lugano, con Claudio Minca (Università di Bologna).
  • 18 novembre, La Filanda (Mendrisio), con Marcella Schmidt di Friedberg (Università Bicocca Milano).